Home » Blog » Marketing, Comunicazione e Management » Project management: cos’è? Facciamo chiarezza

Cos’è il project management

Project management: cos’è? Facciamo chiarezza

Cos’è il project managementIl project management è una delle attività più importanti all’interno delle aziende: i professionisti in questo settore sono presenti in ogni attività, piccola o grande che sia, allo scopo di aumentare le chance di successo del progetto e gestirlo in maniera sostenibile. Ma cerchiamo di capire meglio cos’è e a cosa serve il project management.

Definizione di project management

Cominciamo con il capire cosa significa “gestione del progetto”. Un progetto nasce da una combinazione unica e transitoria di risorse che si intraprende per raggiungere obiettivi pianificati, definibili in termini di risultati. Pertanto un progetto è generalmente considerato un successo se raggiunge gli obiettivi previsti entro un determinato lasso di tempo e con un budget concordato.

Alla luce di quanto detto, la gestione del progetto – o project management – è l’insieme di metodologie e tecniche applicate nella pianificazione e nel controllo dei progetti per raggiungere gli obiettivi strategici attraverso una corretta gestione delle risorse e dei costi. I benefici sono evidenti: l’eccellenza nell’organizzazione del percorso lungo e tortuoso che porta alla realizzazione del progetto.

Le competenze del project manager

Come abbiamo visto, partendo dagli obiettivi specifici, il project management consente di capire esattamente come raggiungerli, con quali risorse e in quanto tempo. Per questo motivo un project manager esperto ha bisogno di una vasta gamma di competenze e abilità tecniche e di gestione. Nello specifico, un project manager deve essere in grado di:

  • definire gli obiettivi specifici e i requisiti del progetto in termini di qualità dei risultati, valutazione d’impatto, analisi costi-benefici e stima delle risorse e tempistiche necessarie per realizzarlo;
  • sviluppare e attuare un piano di gestione per il progetto, articolandolo in fasi intermedie con obiettivi misurabili;
  • guidare e motivare il team di progetto;
  • gestire il budget del progetto;
  • monitorare i progressi rispetto al piano originale;
  • gestire i rischi, le problematiche e le eventuali modifiche al progetto originale.

Naturalmente sono tanti gli strumenti, le tecniche e i segreti che si utilizzano nella gestione dei processi nel project management.

La formazione in project management

A questo punto non ci resta che capire come si diventa project manager. Il percorso per diventare un ottimo project manager, come abbiamo capito, richiede una formazione specifica in grado di fornire tutti gli strumenti utili per sapere gestire al meglio le componenti e le variabili di processo del progetto, dall’ideazione alla sua realizzazione. Per questo, affidatevi all’Executive Master in Project Management di GEMA Business School, un master riconosciuto dal Project Management Institute (PMI).




LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published.*


Questo sito Web richiede l'utilizzo di cookies per funzionare correttamente, non vengono memorizzate informazioni personali.