Home » Blog » Marketing, Comunicazione e Management » 7 cose da non dimenticare mai se volete diventare project manager esperti

7 cose da ricordare per diventare project manager

7 cose da non dimenticare mai se volete diventare project manager esperti

7 cose da ricordare per diventare project managerQuali sono i segreti per diventare un ottimo project manager? Vi abbiamo suggerito una cara, vecchia checklist per inquadrare al meglio un progetto in partenza e per ottenere tutti gli elementi necessari per avviarlo nel migliore dei modi. Ma quali sono gli assunti fondamentali che un buon project manager non dovrebbe mai dimenticare?

In 7 punti, ecco cosa il PM modello deve tenere sempre a mente:

  1. Definire gli obiettivi intermedi Il progetto si staglia davanti a noi come una montagna. Si arriverà più in fretta (e senza ansie) a destinazione, definendo obiettivi intermedi.
  2. Rimanere focalizzati – La capacità di concentrazione sull’obiettivo è uno dei “poteri speciali” del PM, non lasciamo che la tecnologia o gli influssi negativi ci distraggano.
  3. Il team è una risorsa – Noi siamo gli chef, ma il team è lì per creare l’alchimia giusta di competenze e fantasia. Non dimentichiamocelo mai.
  4. I problemi non sono segno del destino, ma il bello del progetto – Un project manager fatalista è un project manager che non avrà mai successo. I problemi sono l’ingrediente immancabile per trasformare ogni progetto in un’entusiasmante sfida.
  5. Fare il punto – Dedichiamo del tempo a guardarci indietro, a fare il punto del progetto. Ci aiuterà a evitare di perseguire le strade sbagliate.
  6. Non dimenticare il budget – Uno dei vincoli di progetto (spesso il meno flessibile). Se perdiamo di vista il costo, perdiamo il controllo di tutto.
  7. I pregiudizi portano fuori strada e fanno perdere tempo – Non diamo mai niente per assodato: ogni progetto ha i propri paradigmi e le proprie caratteristiche. Evitare di verificare qualcosa per pigrizia, superficialità o arroganza può farci perdere molto tempo.

Bastano questi consigli per diventare un project manager esperto? Sicuramente no: oltre a quanto detto sopra, il PM navigato ha anche dalla sua tanta esperienza e, magari, qualche asso nella manica.




LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published.*


Questo sito Web richiede l'utilizzo di cookies per funzionare correttamente, non vengono memorizzate informazioni personali.