Gestione del tempo nel lavoro: 5 regole fondamentali per aumentare la produttività

25 Aprile 2017
Gestione del tempo nel lavoro: 5 regole fondamentali per aumentare la produttività

gestione del tempo nel lavoroLa gestione efficace del tempo nel lavoro è una delle sfide più difficili per il buon manager. La pianificazione e il rispetto dei tempi giusti per ogni task è fondamentale per ottimizzare al massimo la produttività, per completare in tempo e senza affanno il proprio lavoro, ma anche per ritagliarsi lo spazio necessario alla vita extra lavorativa.

Per il manager, dunque, trovare il giusto equilibrio tra i tempi necessari al supporto per il team, all’esecuzione del proprio lavoro e quelli per la pianificazione è fondamentale per svolgere con successo e senza problemi il proprio ruolo e gestire al meglio lo stress.

5 regole utili per la gestione del tempo nel lavoro

  1. Priorità ai task che permettono agli altri di andare avanti – La mancanza di efficienza parte dalla guida. Per questo, nella gestione del tempo nel lavoro è fondamentale per il buon manager dare priorità a tutti i compiti che permettono al team di essere il più produttivo possibile, come rispondere alle mail o fornire le direttive utili.
  2. Quando è il momento di lavorare sodo, estraniarsi – In alcuni momenti, è fondamentale concentrarsi esclusivamente sul proprio lavoro. Per farlo al meglio, è meglio estraniarsi, chiedendo di non essere disturbati ed estraniandosi per evitare di essere interrotti.
  3. Essere scrupolosi sulla pianificazione – Non importa il tipo di task che si stanno svolgendo, ma è fondamentale rispettare la pianificazione. Eventuali eccezioni al calendario sono consentite esclusivamente alle questioni di fondamentale importanza. È infatti davvero molto complicato, nella gestione del tempo nel lavoro, ritagliare un po’ di spazio per l’inatteso.
  4. Coinvolgere il team nelle decisioni – Occorre essere realistici e comprendere che l’aiuto del team può essere fondamentale nella gestione del tempo sul lavoro. In particolare, coinvolgere gli altri nelle decisioni può essere molto produttivo: possono emergere idee migliori, oltre al fatto che un team più coinvolto è anche più efficiente e motivato.
  5. Imparare a dire no – La regola più importante per la gestione del tempo nel lavoro è ridimensionare i carichi di lavoro. Occorre imparare a resistere alla tentazione di prendere più di quello che si può gestire o di perdere tempo in attività che non sono strettamente connesse al proprio lavoro. Imparare a dire di no significa dire di si alle cose più importanti.

Imparare le regole fondamentali per la gestione del tempo nel lavoro è una delle priorità fondamentali per il buon manager. Per apprendere tutto ciò che è necessario per affermarsi con successo nel management, potete affidarvi alla formazione specialistica dell’Executive Master in Project Management o a quella post-universitaria del Master in Marketing Management di GEMA Business School.


Leggi anche

Quali sono i pilastri del Project Management?

Il termine inglese Project Management indica la gestione dei progetti, un’attività essenziale…

Come diventare copywriter nell’era del Digital Marketing

Scrivere è la tua passione? Stai pensando di trasformarla in una professione?…

Chi è il Risk Manager, cosa fa e come diventarlo

Nel business il rischio è una costante, tanto più in contesti complessi…
Richiedi Informazioni

    Iscriviti alla newsletter