Filippo Santi

Per essere un italiano, ha imparato piuttosto bene l’italiano. Senior Copywriter in McCann-Erickson Roma dal 1999, ha lavorato e lavora su clienti importanti come Sofficini Findus, Chicco, Peroni, Lipu e tanti altri.Vorrebbe aver conosciuto nell’ordine: Maradona, Dio, Mark Twain, Charlie Chaplin, Massimo Troisi, Woody Allen.Non rinuncerebbe mai a: un piatto di carbonara, un libro di Douglas Adams, una canzone dei Beatles, uno spicchio di mare, un altro piatto di carbonara.Potrebbe tranquillamente fare a meno di: tapis roulant, fogli a quadretti, Rete4, la nouvelle cuisine.Convinto che leggere e scrivere siano le facoltà più belle di cui è stato dotato l’uomo, cerca di farne buon uso. Viene male in foto, viene male in video, ma in compenso a parole non è niente male.

Questo sito Web richiede l'utilizzo di cookies per funzionare correttamente, non vengono memorizzate informazioni personali.