Project Management: chi è e cosa fa uno Scrum Master

15 Marzo 2023
Project Management: chi è e cosa fa uno Scrum Master

 
Lo Scrum Master è il membro di un team incaricato di garantire il raggiungimento degli obiettivi fissati, utilizzando la metodologia Scrum. Questa è un modello di metodologia Agile, molto diffusa per lo sviluppo di prodotti, e non solo. Generalmente il framework Scrum viene utilizzato dai team di sviluppo software, ma i suoi principi possono essere applicati nei contesti più differenti. Il principio alla sua base è che ogni team ottiene i risultati migliori quando ogni membro si organizza in autonomia. Il processo di gestione viene diviso in brevi cicli di sviluppo, detti anche “sprint”, ciascuno della durata di poche settimane. Lo Scrum Master eliminerà gli eventuali ostacoli che i componenti del team potrebbero incontrare svolgendo le loro mansioni, aiuterà ogni individuo a strutturare e a gestire il suo lavoro.

 

Scrum Master e Project Manager: le differenze

Non di rado, la figura dello Scrum Master viene confusa con quella del Project Manager. I due ruoli hanno a che fare con due diverse metodologie di Project Management. Lo Scrum Master è un ruolo tipico della metodologia Agile, che mira a sviluppare progetti che richiedono flessibilità e velocità. Quello del Project Manager è, invece, un ruolo legato alle strutture più tradizionali del Project Management “a cascata”: ha controllo di un lavoro diviso sequenzialmente in fasi, secondo una struttura rigida e già accuratamente determinata fin dalle prime fasi di progettazione. Il Project Manager si occupa del progetto di sviluppo, prende decisione ed è direttamente responsabile dell’esito finale del progetto.

 

Lo Scrum Master: le qualità che deve avere un capitano della mischia

Scrum Master significa letteralmente “capitano della mischia”. Scrum, infatti, è un termine mutuato dal gioco del rugby e indica il momento in cui tutti i giocatori in campo si contendono la palla. Lo Scrum Master coordina il “gioco” gestendo le riunioni, affiancando chi ha bisogno di aiuto, inviando supporto dove necessario. Fisserà l’orario dei meeting e coordinerà tutti gli incontri. Si parla di lui utilizzando anche l’espressione di “servant leader”, ovvero “capo servitore”, perché la sua funzione è duplice: coordina i membri di un team, ma lo fa mettendosi a loro disposizione. Per questa ragione, si richiede a uno Scrum Master di essere una persona autorevole, ma mai autoritaria. La sua capacità di coordinare un team passa soprattutto per ottime doti comunicative.
Uno Scrum Master deve essere in grado di interagire continuamente con un team di lavoro, aiutando a sintonizzare tutti gli individui, mediando le parti, risolvendo eventuali conflitti.
Deve essere dotato di empatia, in modo tale da mantenere un dialogo costante e produttivo con tutti gli individui coinvolti nel progetto. Avrà, inoltre, un ruolo molto simile a quello del Talent Scout: sarà incaricato di individuare i talenti del gruppo di lavoro e di sviluppare le capacità di ogni partecipante al progetto, sia quelle interpersonali che quelle operative. Dovrà anche coordinarsi con il Product Owner, assicurandosi che questo non pressi troppo il team con scadenze e richieste impossibili.

 
Per diventare Scrum Master occorre ottenere una certificazione specifica presso i centri che tengono gli appositi corsi. Scopri di più sul mondo del Project Managament e delle sue evoluzioni con il Master Post-Laurea in Project Management e l’Executive Master in Project Management di GEMA Business School. Contattaci subito per avere maggiori informazioni su come sostenere esami e ottenere certificazioni di Project Management riconosciute a livello globale.


Leggi anche

Come diventare Social Media Manager

Quella di Social Media Manager è attualmente una delle professioni più richieste…

L’importanza del Project Management per le organizzazioni Non Profit

Quando si parla di organizzazioni non profit ci si riferisce a quegli…

Il marketing sostenibile per una nuova comunicazione aziendale

Negli ultimi anni si è diffusa una nuova sensibilità legata ai temi…
Richiedi Informazioni

    Iscriviti alla newsletter