Business Management: le nuove competenze da sviluppare

8 Settembre 2022
Business Management: le nuove competenze da sviluppare

Essere al passo con i tempi e soprattutto in grado di adattarsi alle esigenze dei mercati è di fondamentale importanza per i professionisti che lavorano in azienda.

Le aziende sono in continua evoluzione e con esse, quindi, anche le competenze richieste per entrare nel mondo del lavoro.

Capire quali siano le competenze necessarie per affrontare le numerose sfide lavorative non è semplice, tuttavia ce ne sono una serie che possono essere prese in considerazione per diversi ruoli.

In questo articolo, definiamo le competenze di business management e condividiamo alcune abilità che dovresti sviluppare per avere successo nella tua carriera.

Cosa sono le competenze di business management?

Le competenze di business management possono essere definite a grandi linee come abilità che aiutano il professionista ad avere successo nel proprio ruolo. Queste competenze possono essere più o meno trasversali e aiutare diversi tipi di specialisti a prendere decisioni e gestire al meglio le loro operazioni quotidiane.

Più nello specifico, le competenze di business management sono delle skills che aiutano i professionisti a comprendere meglio i consumatori e il comportamento organizzativo nel quale si muovono. Queste abilità possono includere la gestione del team, la leadership e la comunicazione. Esse sono maggiormente importanti per figure come: imprenditori, dirigenti e manager.

Quali sono le competenze più richieste?

I più grandi imprenditori e manager si distinguono non solo per le loro azioni, ma soprattutto per tutta una serie di caratteristiche distintive, frutto di anni di lavoro, di esperienza sul campo e di studio. Ci sono diverse tipologie di competenze suddivise in tre grandi categorie:

  • Competenze relazionali: sono competenze importantissime per ogni manager che si rispetti, come l’empatia, l’intelligenza emotiva e le capacità a relazionarsi con gli altri in maniera efficace. Queste competenze sono alla base di qualsiasi ruolo che preveda un’interazione con altre figure.
  • Competenze tecniche: sono competenze che un manager deve saper padroneggiare per poter pianificare al meglio le proprie attività e quelle di tutta la sua business unit. Avere un’ottima leadership significa dominare i tecnicismi che derivano dal ruolo ricoperto ed essere in grado di pianificare con efficacia le attività da portare in operativo.
  • Competenze teoriche, molto spesso questa categoria viene presa poco in considerazione da chi desidera diventare un manager di successo all’interno della propria azienda. Essa invece costituisce un punto saldo nel must have di un manager. Sviluppare capacità di pensiero e formulazione di nuove strategie sono alla base delle attività giornaliere di qualsiasi manager.

In ognuno di questi macrogruppi ci sono un’infinità di competenze che possono risultare necessarie e vincenti. Di seguito andremo ad analizzare quelle che sono le competenze generali più richieste nel mondo del lavoro, soprattutto per i manager.

Comunicazione

Una cattiva comunicazione può essere causa di rovina per un intero dipartimento, se non dell’intera azienda. Essa può portare a diversi conflitti interni e di conseguenza a molti errori tecnici. Un manager in gamba sviluppa capacità di comunicazione scritta e verbale al fine di eliminare qualsiasi potenziale ostacolo che potrebbe insorgere nel trasferimento di informazioni e compiti.

I leader devono essere in grado non solo di spiegare le cose al proprio team, ma anche di ascoltare e fornire il feedback. In parole povere, i dipendenti possono soddisfare le aspettative dei manager solo se tali aspettative vengono comunicate in modo chiaro e trasparente.

Time management

Affinché l’azienda possa portare avanti senza intoppi le proprie attività progettuali, il rispetto di un GANTT affidabile e la capacità di dare priorità al tempo in maniera efficace è un must have di un buon manager.

Il time management non è prioritario solo in qualsiasi attività di progetto, ma lo è anche in tutte le attività giornaliere di un qualsiasi manager e dipendente aziendale. Saper sfruttare e organizzare al meglio il tempo a disposizione può fare la differenza tra avere successo e fallire nel proprio campo. Una buona gestione del tempo quindi, garantisce la produttività e l’affidabilità di un’azienda.

Problem solving creativo

Conosciuta anche come “think out of the box”, ovvero pensare fuori dagli schemi, il problem solving è una competenza tra le più vantaggiose che si possono sviluppare. Con essa è possibile conquistare un netto valore differenziante rispetto agli altri. Una carriera nel management richiede una costante risoluzione dei problemi, più o meno difficili. Risolvere sfide inaspettate in modi creativi, che vanno al di là delle soluzioni tradizionali, rendono un manager altamente desiderabile nel mondo lavorativo, soprattutto in un mercato dinamico e frenetico come quello odierno.

Queste sono solo alcune delle principali competenze che un manager deve sviluppare se vuole veramente avere successo nel mondo del lavoro. Esse costituiscono le “solide rotaie” su cui proiettare in avanti il treno della propria carriera.

Come svilupparle le competenze di business management

Una volta analizzate le principali categorie e competenze di business management, analizziamo come acquisirle.

Il primo modo per assimilarle è sicuramente mettendole in pratica. Non è necessario che si ricopra fin da subito ruoli di top management per sviluppare le competenze analizzate, basterà utilizzare qualsiasi opportunità che si presenta durante la giornata per mettere in pratica le capacità di business management.

Ad esempio, è possibile esercitarsi a comunicare in modo più produttivo con amici, familiari o colleghi. È utile chiedere un feedback costruttivo per assicurarsi di migliorare costantemente queste abilità.

Inoltre, può risultare utile assumere ruoli e responsabilità sul proprio posto di lavoro, così da esercitare capacità che altrimenti non si avrebbe l’opportunità di sviluppare.

Un altro metodo per sviluppare queste competenze è quello di partecipare ad un percorso di alta formazione come il  Master Post Graduate in Export and International Business Management di GEMA Business School, grazie al quale potrai sviluppare le competenze necessarie per diventare il manager di successo di domani, grazie anche alla qualità del corpo docente, costituito da veri professionisti con anni di esperienza che guideranno il tuo percorso di formazione.

Le competenze di business management non solo ti saranno utili durante moltissime situazioni della tua vita, anche in quelle non lavorative, ma ti aiuteranno ad essere versatile nell’utilizzo di queste durante le repentine evoluzioni di mercato. Esse ti permetteranno di adattarti alle più complesse situazioni di mercato, riuscendo a darti l’elasticità necessaria per adeguarti all’ambiente lavorativo in continuo mutamento.


Leggi anche

Come diventare Social Media Manager

Quella di Social Media Manager è attualmente una delle professioni più richieste…

L’importanza del Project Management per le organizzazioni Non Profit

Quando si parla di organizzazioni non profit ci si riferisce a quegli…

Il marketing sostenibile per una nuova comunicazione aziendale

Negli ultimi anni si è diffusa una nuova sensibilità legata ai temi…
Richiedi Informazioni

    Iscriviti alla newsletter