Home » Blog » Master e Corsi » Stress lavoro correlato, come valutarlo

Stress lavoro correlato, come valutarlo

Stress lavoro correlatoLa valutazione dei rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori deve tener conto anche dello stress lavoro correlato (SLC). È quanto definito da un Accordo quadro europeo e recepito dalla nostra normativa. L’ultima indicazione sulla questione da parte del Ministero del Lavoro (circolare ministeriale del 18 novembre 2010) è stata espressamente dedicata alle “Indicazioni necessarie per la valutazione del rischio stress lavoro-correlato”.

Con il 2011, per le imprese pubbliche e private entra in vigore l’obbligo di effettuare la Valutazione del Rischio da stress secondo la metodologia dettata dal Ministero. Ciò significa che, anche gli imprenditori più lungimiranti che abbiano già effettuato tale tipo di valutazione dovranno aggiornarla secondo le nuove procedure e indicazioni.

La grande innovazione apportata da questa normativa permette di salvaguardare la salute psico-fisica dei lavoratori da un fenomeno che, solo negli ultimi anni, è stato riconosciuto quale fattore imputabile di un’oggettività che può essere misurata.

Le modalità di questa misurazione e la novità introdotte dalla normativa sulla Valutazione del Rischio da Stress Lavoro-Correlato hanno creato qualche disagio ai responsabili aziendali che si trovano ad affrontare la valutazione secondo le nuove indicazioni dalla Commissione Consultiva.

Sei interessato all’argomento visita la pagina valutazione dello stress lavoro correlato di GeMa.




LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published.*


Questo sito Web richiede l'utilizzo di cookies per funzionare correttamente, non vengono memorizzate informazioni personali.