Home » Blog » Marketing, Comunicazione e Management » Cos’è il neuromarketing? Scopriamo a cosa serve

Neuromarketing cos’è, a cosa serve ed esempi

Cos’è il neuromarketing? Scopriamo a cosa serve

Neuromarketing cos’è, a cosa serve ed esempiCome funzionano i processi decisionali che determinano l’acquisto?

Ce lo dice il neuromarketing, una disciplina sempre più influente nell’ambito della comunicazione pubblicitaria e commerciale che promette di aiutare a creare strategie di marketing più efficaci.

Ma che cos’è e come funziona esattamente? Scopriamolo.

Cos’è il neuromarketing

Cominciamo con una definizione più precisa del significato di questa disciplina. Il neuromarketing è un innovativo metodo di analisi dei comportamenti dei consumatori nella fase d’acquisto. In particolare, questo metodo (che utilizza strumenti del marketing, della psicologia, della neurologia e delle scienze comportamentali) punta a comprendere i comportamenti e i meccanismi cerebrali che conducono all’acquisto di un prodotto e quali fattori influenzano le decisioni di acquisto del consumatore allo scopo di migliorare i prodotti e la comunicazione.

A cosa serve?

Come abbiamo in parte spiegato, il neuromarketing è molto utile per prevedere l’impatto delle attività di marketing durante i processi di acquisto, ma soprattutto per perfezionare gli effetti del messaggio pubblicitario, delle strategie marketing aziendali e delle tecniche di vendita. Non per nulla, il neuromarketing ha dato impulso a nuovi strumenti del marketing per migliorare la comunicazione di un prodotto o di un brand come il product placement, lo storytelling e il marketing sensoriale.

Neuromarketing: 2 esempi concreti

Un esempio classico che spiega meglio cosa significa neuro marketing è quello dei profumi. Avete mai notato come un buon profumo di cibo invogli ad acquistarlo? Nel 2007 lo psicologo Eric Spangenberg della Washington State University School of Business ha descritto per la prima volta gli effetti degli odori sullo shopping: da allora, molti dei profumi che si sentono all’interno (o all’esterno) dei negozi sono progettati ad hoc per fare crescere le vendite.

Un altro esempio di neuro marketing è l’esperimento (molto famoso) condotto su Coca Cola e Pepsi per comprendere meglio il peso del brand nelle decisioni d’acquisto dei consumatori.  Mentre all’assaggio delle due bibite (in incognito) il gradimento dei consumatori propendeva per la seconda, il giudizio cambiava radicalmente con il logo del brand esposto.

Apprendere il neuromarketing: master e corsi

Il neuromarketing non è che una delle principali strategie e tecniche di marketing oggetto del nostro Master in Marketing Management o del Master Executive in Web Marketing, strumenti indispensabili per apprendere tutti i segreti di questa disciplina. Per saperne di più, scoprite tutti i corsi di formazione di GEMA Business School.




LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published.*


Questo sito Web richiede l'utilizzo di cookies per funzionare correttamente, non vengono memorizzate informazioni personali.