L’internazionalizzazione e le strategie aziendali

18 Maggio 2011
L’internazionalizzazione e le strategie aziendali

Nel momento in cui un’azienda decide di accedere al mercato globale, la definizione di una strategia di internazionalizzazione diventa fondamentale.

L’ampliamento del mercato dei consumatori significa anche il moltiplicarsi della concorrenza e la conseguente sfida della competitività globale.

Il primo errore che le aziende compiono con frequenza è l’approccio sporadico all’internazionalizzazione.

L’avvento di Internet e la diffusione dei siti aziendali e dei contatti online, in molti hanno pensato di poter accedere al mercato internazionale senza l’ausilio di un piano ragionato. Tale processo, infatti, per poter godere di un vantaggio economico deve poter contare su una politica strutturata e lungimirante.

Per evitare di incorrere negli errori più diffusi, il processo di internazionalizzazione richiede la definizione di un piano di export strategico.

In esso, i manager aziendali e i professionisti implicati in tale processo andranno a identificare gli obiettivi e le strategie da impiegare a seguito di un analisi del mercato internazionale e un rapporto sulla competitività dell’azienda.

Per tale motivo, il processo di internazionalizzazione richiede la presenza in azienda, o l’appoggio esterno, di figure specializzate che siano in grado di adeguare la struttura aziendale al nuovo approccio al business.

Per diventare esperti sul tema, richiedi informazioni sull’Executive Master in Export Management.


Leggi anche

Come diventare Social Media Manager

Quella di Social Media Manager è attualmente una delle professioni più richieste…

L’importanza del Project Management per le organizzazioni Non Profit

Quando si parla di organizzazioni non profit ci si riferisce a quegli…

Il marketing sostenibile per una nuova comunicazione aziendale

Negli ultimi anni si è diffusa una nuova sensibilità legata ai temi…
Richiedi Informazioni

    Iscriviti alla newsletter