Home » Blog » Gestione e Sviluppo Risorse Umane » Cos’è il Mentoring: il significato di un metodo di formazione sempre più diffuso

mentoring significato

Cos’è il Mentoring: il significato di un metodo di formazione sempre più diffuso

mentoring significatoCos’è il mentoring? Comprenderne appieno il significato è fondamentale in ambito aziendale, perché questa metodologia di formazione si è ormai diffusa nella moderna cultura imprenditoriale come strumento privilegiato per far crescere i talenti e migliorare la competitività dell’impresa attraverso la formazione di forza lavoro specializzata.

Il significato di mentoring

Il concetto di mentoring parte da molto lontano: è, infatti, un percorso di apprendimento antichissimo, in cui i soggetti più giovani e meno esperti (allievi, junior o mentee) venivano affiancati ad uno più anziano o con più esperienza (senior o mentor) con la finalità di favorirne la crescita in ambito formativo, personale, lavorativo e sociale. Una pratica che dall’antichità è giunta, quasi immutata, fino ai giorni nostri. Oggi, infatti, le aziende puntano sempre di più ad attingere all’esperienza dei dipendenti che operano sul campo da più tempo – dunque più esperti e professionalizzati – per trasferire ai più giovani e meno esperti il bagaglio di competenze e conoscenze acquisite nel corso del tempo.

Il mentoring aziendale

In ambito aziendale, il mentoring è ormai una prassi consolidata di cui si riconosce la grande efficacia per il trasferimento delle conoscenze e delle metodologie di lavoro, ma anche dei valori dell’azienda, e dunque per meglio favorire l’integrazione delle figure junior nella cultura aziendale.

In questo processo di formazione del personale , dunque, il mentor mette a disposizione – in una relazione uno-a-uno – un ventaglio di esperienze concrete e metodologie di lavoro, aI quale le figure junior possono attingere per sviluppare nuove conoscenze, nuove motivazioni e accrescere nuove potenzialità relazionali, personali e professionali.

Il mentoring, dunque, si basa sul coinvolgimento emotivo ed empatico dei protagonisti, tra i quali si instaura un a sinergia o un rapporto di fiducia che ha un valore importante – oltre che per il miglioramento delle performance dei collaboratori – anche a livello psicologico. Molti programmi di mentoring, infatti, sono estremamente efficaci nel favorire l’inserimento nella cultura organizzativa, il miglioramento del clima lavorativo, l’aumento della soddisfazione, della sicurezza e della motivazione, con un impatto positivo sulla retention.

Coaching o mentoring?

Il mentoring viene spesso confuso con un altro metodo formativo: il coaching. Rispetto a quest’ultimo, però, il mentoring è un percorso di apprendimento meno focalizzato sulle performance (ovvero sulla formazione di abilità concrete e competenze specifiche) e più indirizzato verso prospettive più ampie e dinamiche aziendali più complesse.

Coaching e mentoring sono solo alcuni dei temi fondamentali del Master in Amministrazione e Gestione delle Risorse Umane di GEMA Business School.




LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published.*


Questo sito Web richiede l'utilizzo di cookies per funzionare correttamente, non vengono memorizzate informazioni personali.