Quali sono i pilastri del Project Management?

18 Aprile 2024
Quali sono i pilastri del Project Management?

Il termine inglese Project Management indica la gestione dei progetti, un’attività essenziale in ambito aziendale. La gestione dei progetti comprende diverse fasi di pianificazione e di organizzazione del lavoro, tra cui la definizione delle tempistiche, del budget da investire e delle risorse che saranno impegnate per raggiungere gli obiettivi prefissati nel modo più efficace. Quali sono i fondamenti per una gestione di progetti di successo? Scopriamolo insieme, vedendo quali sono i pilastri del Project Management.

I pilastri del Project Management: le persone, i processi e le tecnologie

I pilastri del Project Management sono tre: le persone, i processi e le tecnologie. Questi elementi vivono una relazione costante e sinergica. Vediamo più nel dettaglio cosa si intende con questi tre termini e in che modo la loro interazione permetta di raggiungere gli obiettivi fissati con successo.

Le persone

Le persone sono un elemento essenziale nella gestione di qualsiasi progetto. Non si può pensare al successo di un progetto senza valutare il ruolo e il contributo delle persone che compongono un team. Un progetto di successo si basa necessariamente sulla chiara definizione dei ruoli e sull’assunzione di precise responsabilità di ogni individuo che ne prende parte. Un Project Manager dovrà quindi essere capace di formare e guidare una squadra efficiente, valutando tanto le competenze tecniche specifiche, che le abilità relazionali dei membri di un team. A tal fine, un Project Manager dovrà disporre di buoni doti comunicative e di leadership. Questo è fondamentale per gestire al meglio una squadra, motivando gli individui e creando un ambiente di lavoro sano e stimolante. Oggi l’attenzione su questi temi cresce sempre di più, diversità e inclusione diventano degli imperativi. La valorizzazione delle persone in azienda passa attraverso precisi percorsi di People Development.

I processi

Il Project Management Institute® ha identificato cinque gruppi di processi di un progetto differenti:

  1. Processi di avvio: rientrano in questo gruppo tutti i processi finalizzati alla selezione dei progetti in relazione a obiettivi di business specifici, producendo business case e incaricando il Project Manager, che strutturerà tutte le informazioni per la gestione del progetto, per l’allestimento e il suo avviamento.
  2. Processi di pianificazione: sono i processi che circoscrivono l’ambito e i deliverables del progetto, portando quindi alla definizioni di piani dettagliati per la gestione delle risorse, dei tempi, dei costi, della qualità, dei rischi, degli approvvigionamenti e della comunicazione.
  3. Processi di esecuzione: si tratta dei processi finalizzati alla gestione e allo sviluppo del team di progetto, al fine di produrre i deliverables fissati, verificando l’applicazione degli standard di produzione e gestendo il processo di consegna al cliente.
  4. Processi di monitoraggio e controllo: sono i processi che hanno come fine la valutazione dell’avanzamento dei lavori e la verifica della qualità di quello che è stato realizzato.
  5. Processi di Chiusura: questa voce include i progetti finalizzati al rilascio delle risorse e alla chiusura della commessa e dei contratti di fornitura.

Le tecnologie

L’introduzione di nuove tecnologie e il perfezionamento di quelle esistenti è un elemento essenziale per raggiungere con successo gli obiettivi del progetto. Introdurre nuovi strumenti e nuovi software può migliorare significativamente la comunicazione nell’ambito di un progetto, facilitando la collaborazione e aumentando la produttività del team. In particolare, l’applicazione dell’Intelligenza Artificiale al Project Management sta aprendo diverse prospettive inedite. Secondo la ricerca Pulse of the Profession® In-Depth Report: AI Innovators: Cracking the Code on Project Performance, pubblicata dal Project Management Institute®, sei differenti tecnologie AI avranno un grande impatto sul business nei prossimi anni: i sistemi basati sulla conoscenza (KBS), il Machine Learning, il Decision Management, i sistemi esperti, il Deep Learning e la Robotic Process Automation.

Scopri di più con un Master in Project Management e con un percorso di formazione aziendale personalizzato

Vuoi scoprire di più sull’evoluzione del Project Management? Vuoi intraprendere una carriera di successo come Project Manager? Lavori già in questo ambito e vorresti specializzarti ulteriormente? GEMA Business School ti offre diverse soluzioni, sia per quanto che riguarda la formazione privata che in ambito aziendale. Scopri di più sull’Executive Master in Project Management. Inoltre, la nostra divisione Project Management Academy supporta le aziende nei percorsi di formazione, certificazione e specializzazione dei Project Manager, secondo gli standard del Project Management Institute®, di cui siamo partner autorizzato. Per maggiori informazioni in merito, contattaci subito, il nostro staff risponderà a tutte le tue domande.


Leggi anche

Credit Analyst, come diventare un analista del credito

L’analista del credito, o Credit Analyst, è una figura sempre più centrale…

Cos’è il Whistleblowing e come si inserisce nella policy interna aziendale

Il whistleblowing oggi è riconosciuto come un meccanismo essenziale per garantire la…

Leadership e cambiamento: Intervista a Moira Fassari

In un’esclusiva intervista con Moira Fassari, Head of HR di una Corporation…
Richiedi Informazioni

    Iscriviti alla newsletter