Home » Blog » Amministrazione del Personale e Diritto del Lavoro » I registri obbligatori nell’amministrazione del personale

I registri obbligatori nell’amministrazione del personale

Nell’ambito dell’amministrazione del personale, l’azienda o il datore di lavoro dovrà detenere i seguenti registri obbligatori:

libro matricola: in esso si tiene la registrazione dei dati anagrafici e dei ruoli professionali ricoperti dai dipendenti. Tale registro deve essere vidimato dall’INAIL. Tale registro va conservato per 10 anni e non può lasciare la sede amministrativa dell’azienda.

libro paga: in questo registro obbligatorio, l’amministrazione del personale documenterà le retribuzioni versate e le trattenute effettuate sugli stipendi dei dipendenti;

libro presenze: serve a registrare le presenze e le ore di lavoro effettive dei dipendenti;

registro degli infortuni: qui si annotano gli infortuni sul luogo di lavoro per i quali il lavoratore si assenta per almeno un giorno. Questo registro deve essere conservato per 4 anni sul luogo di lavoro;

registro delle visite mediche periodiche: obbligatorio solo per le aziende per le quali è previsto l’obbligo di visite periodiche;

registro visite mediche preventive: come sopra, solo per le aziende per le quali è previsto;

documento valutazione rischi ambientali: il documento deve essere custodito presso l’azienda.

Addetti all’amministrazione del personale dovranno occuparsi della corretta tenuta dei registri obbligatori, secondo quanto definito dalla legge.

Segui i migliori Master in Amministrazione e Gestione Risorse Umane.




LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published.*


Questo sito Web richiede l'utilizzo di cookies per funzionare correttamente, non vengono memorizzate informazioni personali.