Home » Blog » Amministrazione del Personale e Diritto del Lavoro » Il capitale nell’amministrazione, finanza e controllo

Il capitale nell’amministrazione, finanza e controllo

Il capitale è uno degli elementi fondamentali nel ruolo di amministrazione, finanza e controllo di una società. Su di esso si concentra gran parte della pianificazione strategica.

Senza voler essere esaustivi su un tema così ampio, introduciamo alcuni concetti chiave per conoscere questo “perno” dell’amministrazione societaria.

Il capitale può essere classificato in: capitale fisso e capitale circolante.

Nel primo caso ci si riferisce ai capitali immobilizzati. Tale elemento prende particolare significato nel caso di aziende organizzate come “capital intensive”; in esse, la variazione di questa tipologia di capitale rappresenta la strategia principale per la generazione di valore societario.

Nel caso del capitale circolante ci si riferisce a quella parte di capitale che viene investito in qualità di “working capital”.

Il bilanciamento di queste due forme di capitale sono alcune delle macro leve sulle quali si basa la funzione strategica di finanza e controllo della società. La variazione delle risorse finanziarie e dei flussi di cassa permetteranno di agire sul margine operativo e sulla competitività della società, ridistribuendo i pesi tra i due elementi.

Per diventare esperti sul tema, seguite i migliori Master in Amministrazione, Finanza e Controllo.




LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published.*


Questo sito Web richiede l'utilizzo di cookies per funzionare correttamente, non vengono memorizzate informazioni personali.