Home » Blog » Amministrazione del Personale e Diritto del Lavoro » Inps: il congedo straordinario non rientra nel calcolo del TFR

Inps: il congedo straordinario e il Tfr

Inps: il congedo straordinario non rientra nel calcolo del TFR

Inps: il congedo straordinario e il TfrL’indennità per il congedo straordinario non contribuisce al calcolo del TFR: lo precisa l’Inps, con il messaggio n. 13013 diffuso il 17 giugno 2011. Questa specifica riguarda il lavoratore (padre o madre) che ha diritto a fruire del congedo straordinario per l’assistenza di un figlio disabile.

Il decreto legge in materia di congedo parentale, approvato lo scorso 9 giugno dal Consiglio dei Ministri, stabilisce che, durante il periodo di congedo, il lavoratore ha il diritto a percepire un’indennità corrispondente all’ultima retribuzione, con riferimento alle voci fisse e continuative del trattamento.

Però questa indennità per il congedo straordinario non è utile ai fini del TFR. Il motivo è il seguente: l’articolo 2010 del Codice Civile prevede che solo in caso di sospensione per infortunio, malattia, gravidanza e puerperio, al lavoratore spetta l’equivalente della retribuzione a cui avrebbe avuto diritto nel normale svolgimento della sua attività lavorativa.

“Dall’insieme delle disposizioni richiamate si evince che, fatte salve eventuali diverse previsioni ad opera della contrattazione collettiva o di pattuizioni individuali, il lavoratore – durante il periodo di congedo straordinario – non abbia retribuzione utile ai fini del TFR”, conclude l’Inps.

Segui un corso per essere sempre aggiornato in materia di TFR e riforma della Previdenza Complementare.

Fonte immagine: www.flickr.com/photos/czechian




LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published.*


Questo sito Web richiede l'utilizzo di cookies per funzionare correttamente, non vengono memorizzate informazioni personali.