Organizzare eventi con lo smartphone: 5 app indispensabili

24 Settembre 2015
Organizzare eventi con lo smartphone: 5 app indispensabili

app organizzazione eventiL’organizzatore di eventi è una professione che può rivelarsi complicata e snervante: le cose da tenere sotto controllo sono troppe, e tra il continuo flusso di e-mail e le vari problematiche in cui si incappa, servirebbe qualcosa per gestire il tutto.

E quale miglior strumento dello smartphone o del tablet? Ecco dunque 5 app per organizzare eventi.

  1. Todoist (Link App Store | Play Store). Organizzazione è la parola d’ordina: un task manager efficiente, che dà la possibilità di condividere l’elenco di cose da fare con il proprio team per essere sempre sincronizzati.
  2. Timeful   (Link App Store). Si tratta di un altro validissimo task manager, la cui peculiarità sta nel fatto che ottimizza il tempo libero dell’utente, aiutandolo a conciliare tutti gli impegni pur non rinunciando a un caffè con un amico.
  3. Google Drive (Link App Store | Play Store). Una cartella “cloud”, dove inserire tutti i file di cui si hanno più bisogno senza bisogno di averli fisicamente sullo smartphone, come i flyer dell’evento, le copie dei contratti e quant’altro.
  4. WhatsApp (Link App Store | Play Store). Sono veramente pochi quelli che non l’hanno installata sui propri device, e sembra quasi scontato menzionarla, ma si rivela comunque l’alleato migliore. I componenti del team possono essere sincronizzati trasmettendo in tempo reale tutte le informazioni agli altri membri.
  5. Pagine – Facebook (Link App Store | Play Store). Nel mondo dei social media, è sempre più indispensabile tenere sotto controllo tutti i proprio account, specialmente quello della propria organizzazione o dell’evento stesso. Il quale, probabilmente, è una fan page e non un profilo personale: quest’app ufficiale di Facebook è mirata proprio alla gestione delle pagine, utile  qualora non si abbia a disposizione un social media manager nel proprio team.

Queste 5 app per organizzare eventi possono rivelarsi indispensabili dopo i primi utilizzi. Ma proporzionalmente alla grandezza degli eventi si hanno bisogno di altri strumenti più professionali, come le piattaforme di project management apposite.

Fonte immagine: Pixabay.com


Leggi anche

Quali sono i pilastri del Project Management?

Il termine inglese Project Management indica la gestione dei progetti, un’attività essenziale…

Come diventare copywriter nell’era del Digital Marketing

Scrivere è la tua passione? Stai pensando di trasformarla in una professione?…

Chi è il Risk Manager, cosa fa e come diventarlo

Nel business il rischio è una costante, tanto più in contesti complessi…
Richiedi Informazioni

    Iscriviti alla newsletter