Le due aree di responsabilità manageriali

21 Marzo 2013
Le due aree di responsabilità manageriali

ManagerGuidare un’organizzazione aziendale e le persone che ne fanno parte, gestire le attività e le prestazioni, ottenere i risultati e sostenere il confronto con i competitor, sviluppare il business e le risorse sono le responsabilità che ogni giorno, manager e leader, devono sostenere, affrontando e superando gli ostacoli che si presentano per garantire il futuro alla organizzazione di cui fanno parte. Queste responsabilità hanno contenuti e aspetti differenti a seconda della posizione, dell’azienda in cui si lavora, della sua cultura, dei collaboratori, a seconda anche dell’ambiente esterno e del mercato che condizionano azienda, culture e persone.

Tuttavia, al di là delle diversità, in ogni ruolo direttivo possono essere rintracciate due grandi aree di responsabilità, legate al concetto della leadership, che da una parte chiariscono ciò che l’organizzazione richiede per essere guidata e dall’altra danno significato al ruolo in quella posizione.

Le due aree di responsabilità manageriale sono:

Responsabilità organizzativa.
Garantire la miglior organizzazione delle attività, delle risorse, delle modalità operative che regolano i comportamenti del singolo e collettivi. Garantire la migliore organizzazione delle attività significadefinire i piani d’azione, 

  • organizzare l’attività delle risorse,
  • attivare i necessari meccanismi operativi (norme procedurali, flussi informativi, riunioni operative),
  • monitorare l’attività stabilendo i parametri di riferimento.

Le funzioni da presidiare in questa area riguardano la pianificazione, l’organizzazione ed il controllo.

Responsabilità gestionale.
Ricoprire un ruolo direttivo significa occuparsi delle risorse umane, che dell’organizzazione sono parte integrante, e delle problematiche loro connesse. Gestire e far crescere le risorse assegnate significaascoltare e dare feed-back, motivare, delegare e formare, addestrare sul campo, valutare le prestazioni.

Le funzioni da presidiare in questa area riguardano la comunicazione, la motivazione, lo sviluppo e la valutazione.


Leggi anche

Chi è e cosa fa un Project Leader

Secondo lo psicologo americano Daniel Goleman, la leadership è la capacità di…

Quali sono i pilastri del Project Management?

Il termine inglese Project Management indica la gestione dei progetti, un’attività essenziale…

Come diventare copywriter nell’era del Digital Marketing

Scrivere è la tua passione? Stai pensando di trasformarla in una professione?…
Richiedi Informazioni
Iscriviti alla newsletter