La Figura del Consulente Strategico

6 Luglio 2022
La Figura del Consulente Strategico

In un panorama commerciale costellato da nuove idee di business, può capitare che anche un’idea molto valida possa non riuscire ad emergere o ad imporsi nel mercato.

Questo perché molto spesso aziende o organizzazioni non ritengono di aver bisogno di rinnovare la propria strategia di business, credendo che la sola forza del proprio prodotto possa bastare per tener fronte alle evoluzioni del mercato.

Ma non è esattamente così, e a confermarlo è la sempre maggiore importanza che sta acquisendo la consulenza strategica nel panorama aziendale mondiale.

La consulenza strategica aiuta aziende ed organizzazioni a scoprire i propri valori ed obiettivi, delineando il percorso migliore per il raggiungimento del successo e i parametri fondamentali per misurarne i progressi.

In quest’ottica si inserisce il consulente strategico, con l’intento di incrementare il business di un’azienda attraverso le competenze e le conoscenze tipiche di questa figura professionale.

Nell’articolo di oggi parleremo di cosa sia una consulenza strategica, di quali siano gli obiettivi e le attività di un consulente strategico e di quali competenze siano necessarie per avere successo in questo ruolo.

 

Cos’è la consulenza strategica e cosa fa un Consulente Strategico?

La consulenza strategica è una forma di consulenza manageriale che consiste nel guidare le aziende al raggiungimento del proprio successo commerciale.

I consulenti strategici influenzano le aziende nelle decisioni più importanti, sfruttando la loro forte conoscenza del mercato. Possono lavorare ai vertici di un’organizzazione sia nel pubblico che nel privato e risolvere una vasta gamma di criticità, incidendo sulla redditività e sulle operazioni prioritarie da mettere in campo.

 

Quali sono le mansioni di un consulente strategico?

I consulenti strategici più qualificati assolvono a compiti di business molto importanti, soprattutto quando i team interni di un’azienda non possiedono le competenze necessarie per assumersi alti rischi di business.

Le mansioni più importanti di un consulente strategico sono:

  • Analizzare e monitorare le condizioni e i processi aziendali e del mercato;
  • Fornire consulenza sulle migliori strategie da seguire, influenzando le allocazioni di budget e le priorità per determinate attività;
  • Valutare le offerte presenti sul mercato, fornendo una presentazione dello stato dell’arte al suo cliente.

 

Perché è importante la consulenza strategica?

Sono molti gli imprenditori che ricercano consulenti strategici in grado di aiutarli a pianificare una strategia in grado di migliorare le performance della propria azienda.

Possiamo riassumere nei seguenti punti i vantaggi che rendono la consulenza strategica importante al giorno d’oggi:

  • Fornisce una prospettiva imparziale e chiara del settore e dell’azienda;
  • Solleva domande importanti allo scopo di identificare i valori e i principi che muovono le attività un’azienda;
  • Si concentra sul fornire risultati tangibili;
  • Studia i processi aziendali per identificare le aree che necessitano di miglioramento;
  • Cerca nuove opportunità per differenziare il business dai suoi concorrenti;
  • Progetta strategie con cui proteggere l’attuale quota di mercato aziendale;
  • Aiuta l’azienda ad imporsi su una nuova quota di mercato;
  • Assiste nella creazione di un team di lavoro e lo allinea alla nuova strategia aziendale;
  • Definisce obiettivi misurabili e crea priorità strategiche del team.

 

Quali sono gli obiettivi della consulenza strategica?

La consulenza strategica ha come scopo quello di fornire informazioni accurate alle imprese-clienti e avere un’attenta consapevolezza dei rischi e delle opportunità.

Si assicura inoltre che gli obiettivi strategici suggeriti siano sempre in linea con quelli dell’organizzazione per cui lavorano.

L’obiettivo generale del consulente strategico è quello di aiutare le aziende a raggiungere i risultati desiderati entro una scadenza stabilita dall’organizzazione. Alcuni di questi obiettivi possono essere:

  • Obiettivi Finanziari;
  • Obiettivi orientati allo studio e alla conoscenza del settore;
  • Obiettivi orientati all’acquisizione clienti;
  • Obiettivi di miglioramento dei processi aziendali.

 

Quali sono le competenze principali dei consulenti strategici?

I consulenti strategici hanno l’opportunità di fare una grande differenza nelle organizzazioni.

Per questo motivo, chi ricopre questo ruolo è una figura con abilità e competenze ben definite.

 

Flessibilità

I consulenti strategici possono doversi dividere tra molti clienti, ognuno con esigenze diverse. Per questo devono essere molto flessibili, adattando i propri orari alle necessità delle aziende con cui collaborano.

 

Gestione del tempo

Il consulente strategico deve saper organizzare il proprio lavoro rispettando rigorose scadenze, utilizzando il tempo a disposizione con saggezza così da poter completare ogni fase del progetto in maniera efficiente e tempestiva.

 

Problem Solving

I consulenti strategici devono mostrare eccellenti capacità di problem solving, conducendo ricerche al fine di trovare soluzioni ai problemi di un’organizzazione. È assolutamente fondamentale che i consulenti forniscano sempre la giusta soluzione per ogni cliente.

 

Comunicazione

I consulenti strategici spendono molto tempo con i propri clienti, si interfacciano con i team e comunicano con molti dipendenti in diversi ruoli. Per questo le capacità di comunicazione sono essenziali.

Inoltre, devono scrivere e presentare le proprie proposte, discuterle e farle valere. Non basta quindi essere efficienti nella sola comunicazione verbale, ma anche in quella scritta.

 

Pensiero creativo

Non tutti i problemi hanno la stessa soluzione ed un consulente strategico deve essere in grado di pensare in maniera creativa così trovare per il cliente soluzioni alternative e spesso innovative.


Leggi anche

Come diventare copywriter nell’era del Digital Marketing

Scrivere è la tua passione? Stai pensando di trasformarla in una professione?…

Chi è il Risk Manager, cosa fa e come diventarlo

Nel business il rischio è una costante, tanto più in contesti complessi…

Come diventare Social Media Manager

Quella di Social Media Manager è attualmente una delle professioni più richieste…
Richiedi Informazioni

    Iscriviti alla newsletter