Home » Blog » Gestione e Sviluppo Risorse Umane » Le priorità degli executive delle risorse umane

Le priorità degli executive delle risorse umane

Le maggiori preoccupazioni per gli executive delle risorse umane, in questi anni di forte turbolenza finanziaria ed economici, consiste nello svolgere un ruolo di cuscinetto tra il Top management che chiede forti tagli del personale e i manager di linea preoccupati del clima e della motivazione che si respira tra i “sopravvissuti” ai tagli.

Gli Executive Risorse Umane sono consapevoli, che seppur necessari, i tagli al costo del lavoro, possono essere deleteri sulla serenità di chi rimane in quanto producono un abbassamento del clima e della motivazione, fattori questi, che proprio nei momenti di difficoltà, devono essere mantenuti alti al fine di favorire la determinazione e la coesione necessaria al superamento della crisi.

Sono proprio gli Executive delle Risorse Umane che devono preoccuparsi di ricreare le condizioni necessarie a ricompattare il gruppo e a fornire ai capi di linea le competenze necessarie per tranquillizzare e dare fiducia.

Gli Executive delle Risorse Umane stanno quindi svolgendo il doppio ruolo di attuatori delle procedure di ristrutturazione aziendale, facilitando la riduzione del personale e di consulenti interni, aiutando i capi di linea ed il personale rimasto, a mantenere un alto livello di motivazione, ritenuto indispensabile per uscire indenni dalla ristrutturazione.

Un ruolo, quello degli executive delle Risorse Umane, che sta diventando particolarmente delicato e che necessita, per poterlo attuare, di competenze personali in grado di gestire lo stress e l’emotività in maniera efficace.




LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published.*


Questo sito Web richiede l'utilizzo di cookies per funzionare correttamente, non vengono memorizzate informazioni personali.