Home » Blog » Gestione e Sviluppo Risorse Umane » Come effettuare un’analisi di clima aziendale – di Daniele Bianchi

Come effettuare un’analisi di clima aziendale – di Daniele Bianchi

Analisi di clima aziendaleL’Analisi di Clima è un’indagine che viene effettuata in azienda per esplicitare la situazione organizzativa obiettiva e percepita ad un dato momento. Il clima aziendale scaturisce infatti, da un lato, da variabili organizzative prestabilite dalla direzione aziendale e dall’altro lato, da variabili psicologiche individuali e di gruppo che riflettono il modo in cui le risorse umane percepiscono e vivono su di sé le variabili organizzative.

Le caratteristiche strutturali dell’azienda, la politica dei salari, gli standard di prestazione, le modalità di distribuzione delle responsabilità, la tipologia di leadership adottata, i rapporti con i capi e tra colleghi, la chiarezza dei compiti e dei ruoli, la coesione, le modalità di interazione interne all’organizzazione, sono solo alcuni dei fattori che contribuiscono a creare situazioni “climatiche” positive o negative a seconda delle modalità con cui esse vengono percepite e vissute dai singoli individui facenti parte dell’organizzazione stessa.

Con l’indagine di clima si intende quindi, misurare la qualità dell’ambiente interno di un’organizzazione attraverso l’analisi di tali variabili organizzative e l’incidenza motivazionale che queste hanno sulle risorse umane. Tale lavoro se ben condotto, consente di individuare eventuali difficoltà e inefficienze aziendali dovute a mancanza di armonia e/o di soddisfazione personale nel rapporto con l’azienda.

Effettuare un’analisi di Clima consente all’azienda di predire la soddisfazione lavorativa e del successo aziendale oltre a generare coinvolgimento e partecipazione in quanto testimonia un’attenzione particolare che l’Azienda riserva alle risorse umane.

Tale lavoro fornisce inoltre indicazioni per introdurre interventi volti al miglioramento dell’ambiente lavorativo e della motivazione del personale quali ad esempio: incentivi differenziati, rotazione dei ruoli, riorganizzazioni di area o dell’azienda, nuove modalità di rapporto e di leadership, corsi di formazione, ecc.

L’effettuazione di un’indagine di clima richiede l’attenta programmazione di almeno cinque fasi di lavoro:

 

1.La definizione degli obiettivi

A quali domande si vuole rispondere? Come i collaboratori come percepiscono l’azienda? Quale l’atmosfera di lavoro all’interno dei reparti? Quanto è forte il senso di appartenenza? Come viene percepito il reparto in cui si opera? Come viene vissuto il rapporto tra capo e collaboratori? Ecc..

 

2. La definizione del metodo della ricerca

In funzione degli obiettivi individuati, quali sono gli strumenti più idonei per la ricerca? Focus Group con un campione selezionato e rappresentativo dell’azienda? Interviste ad un campione noto? Somministrazione di un questionario strutturato a tutta la popolazione aziendale?

 

3. La sintesi dei dati

Una volta raccolte le informazioni queste vanno aggregate con un metodo statistico ed elaborate sia sul piano quantitativo che qualitativo.

 

4. La comunicazione dei dati

I dati vanno presentati con l’opportuna modalità ai referenti aziendali che hanno commissionato l’indagine. E’ inoltre opportuno definire modalità e tempi di presentazione dei dati a coloro che sono stati intervistati.

 

5. La costruzione di un piano di azione

E’ la fase della costruzione di azioni tese a migliorare il clima organizzativo tradotte in un piano d’azione da sottoporre alla direzione aziendale. Attenzione, realizzare un’analisi di clima aziendale senza dare seguito ad un piano di azione (anche se minimo) rischia di diventare un bumerang che rischia di ridurre la fiducia nei confronti dell’azienda.




LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published.*


Questo sito Web richiede l'utilizzo di cookies per funzionare correttamente, non vengono memorizzate informazioni personali.