Home » Blog » Marketing, Comunicazione e Management » Il marketing virale nella strategia di marketing management

Il marketing virale nella strategia di marketing management

Il marketing virale rientra in quella sfera del marketing management che è definita ‘non convenzionale’ dato che sfrutta canali non direttamente attivati. Esso si serve della potenzialità comunicativa di un determinato e limitato target che, a sua volta, si occuperà spontaneamente di diffondere il messaggio. Alla base del suo successo c’è un’idea originale, innovativa e irresistibile che può fare leva su sentimenti più o meno forti, ma che, comunque, non lascia indifferenti.

Il marketing virale è profondamente legato al concetto del passaparola e, per questo, è anche definito buzz marketing e si sposa magnificamente con il web 2.0. Anche quando una campagna virale ha fortuna, però, è comunque un evento effimero, un fenomeno passeggero, proprio come lo sono le mode. Per questo, il professionista di marketing dovrà saperne cogliere tutti i frutti nel poco tempo a disposizione.

Saper integrare il marketing virale in una strategia di marketing management è una questione di tecnica raffinata. In effetti, questo è uno di quegli strumenti che può fare la differenza in una campagna di comunicazione, ma lo può fare nelle due direzioni: nel bene e nel male.

Un esperto di viral marketing è un attento osservatore dei fenomeni sociali, in grado di trasformare a proprio vantaggio una tendenza generale.

Scopri il Master in Marketing Management di GeMa.




LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published.*


Questo sito Web richiede l'utilizzo di cookies per funzionare correttamente, non vengono memorizzate informazioni personali.