Home » Blog » Marketing, Comunicazione e Management » Il futuro dei negozi fisici: come cambierà il retail marketing nei prossimi anni

Retail marketing futuro

Il futuro dei negozi fisici: come cambierà il retail marketing nei prossimi anni

Retail marketing futuroIl web marketing ci ha già abituato a un innovativo modo di fare acquisti: pubblicità e offerte mirate e personalizzate, con una scelta molto ampia di prodotti in grado di soddisfare ogni richiesta dell’utente, seduti comodamente sul divano di casa o, perché no, in metropolitana, con lo smartphone.

Il commercio online ha subito una crescita esponenziale negli ultimi anni, ma nonostante ciò i tempi in cui supererà il retail marketing sembrano essere ancora lontani. Il “senso di sicurezza” dell’acquirente che entra in un negozio, tocca con mano il prodotto e lo acquista non può essere comparato con la “freddezza” di un acquisto online. Ma nel mondo 2.0, anche i commercianti fisici devono adattarsi alle nuove esigenze dei consumatori.

Gli stessi consumatori che all’interno di un negozio utilizzano lo smartphone per cercare su internet le recensioni del prodotto che hanno davanti, sullo scaffale, comparandone il prezzo con gli altri store nelle vicinanze e quant’altro, hanno prodotto un tipo di acquisto misto off e online. Dunque, quale sarà il futuro del retail marketing? Come cambieranno i negozi per adeguarsi all’interattività a cui gli utenti si stanno abituando allo shopping online?

Offerte sartoriali e remarketing

Una delle principali evoluzioni (neanche troppo lontana dalla diffusione) sarà la proposta di offerte personalizzate: l’acquirente sarà “monitorato” ogni volta che entra nel negozio, con la possibilità di vedere su quali prodotti si sofferma, a qual è la categoria di merce a cui è più interessato. Avete notato quel giubbotto, ma il prezzo vi ha fatto dissuadere dall’acquisto? La prossima volta che entrerete nel negozio e vi avvicinerete al reparto dove è esposto quel giubbotto, lo smartphone vi notificherà una proposta di sconto proprio sull’acquisto di quel modello, valido solo per quella “sessione”, invogliandovi a un acquisto impulsivo.

L’Internet of Things e lo shop fisico

Questo è solo uno degli esempi di quel che potrà succedere all’interno di un negozio. Ma qual è la tecnologia che permette questo? Per rispondere a questa domanda bisogna menzionare l’Internet of Things, il termine che si usa per indicare la comunicazione via internet tra gli oggetti che ci circondano, siano esse lavatrici, telecamere o… scaffali. Un ecosistema fatto di dispositivi di rilevamento, telecamere, applicazioni dedicate e molto altro.

La smart-shopping experience: il retail marketing del futuro

La shopping experience sarà innovativa e basata, almeno per i prossimi tempi, sullo smartphone. Una notifica inviata dallo store potrà invogliarvi ad entrare in un negozio mentre state guardando una vetrina: una volta dentro aprite l’app del negozio e scorrete tutte le informazioni sul prodotto che vi trovate davanti. Il retail marketing del futuro non è insomma così tanto lontano.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/akiko_photo/




LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published.*


Questo sito Web richiede l'utilizzo di cookies per funzionare correttamente, non vengono memorizzate informazioni personali.