Digital Transformation: i nuovi lavori per i futuri professionisti del marketing e delle risorse umane

6 Febbraio 2017
Digital Transformation: i nuovi lavori per i futuri professionisti del marketing e delle risorse umane

gema-digital-transformation-nuove-professioniDa tempo, tra gli esperti di marketing e di risorse umane, si sta facendo strada una nuova sfida: quella della Digital Transformation.

Questo termine definisce gli impatti dirompenti che le tecnologie e le piattaforme digitali stanno determinando sulle modalità organizzative e i modelli di business delle imprese.

Il report di Altimeter Group, che ne ha studiato in dettaglio le caratteristiche e gli effetti della Digital Transformation nelle organizzazioni, evidenzia come la trasformazione digitale vada gestita in azienda attraverso un ripensamento di visione e leadership aziendale, una maggiore attenzione alla digital customer experience, e l’introduzione di team dedicati alla digital transformation che possano focalizzarsi sugli aspetti di management, comunicazione ed educazione delle risorse coinvolte in questo processo di cambiamento.

Da questo punto di vista, la Digital Transformation impone la nascita di nuove competenze professionali, sulle quali noi di GEMA Business School stiamo già lavorando con il nostro Master in Marketing Management e il Master in Risorse Umane.

I nuovi profili professionali richiesti nel marketing

Tra le professionalità più richieste per interpretare al meglio le nuove opportunità rese possibili dal digitale e governare il cambiamento si evidenziano questi profili:

  • Digital Marketing Manager
  • Digital Strategist
  • Chief Digital Officier
  • eCRM & Profiling Manager
  • Chief Innovation Officier
  • Data Sciencist

Risorse Umane e Digital Soft Skill

Guidare le imprese verso la Digital Transformation significa anche ripensare in chiave digitale le tradizionali soft skill. Tra le competenze trasversali più richieste vi sono la Digital Awareness (capacità di preservare la confidenzialità di dati e informazioni in base agli strumenti utilizzati e ai contesti, oltre alla capacità di utilizzare in modo corretto e bilanciato gli strumenti digitali a disposizione), e la Virtual Communication (capacità di comunicare e collaborare virtualmente utilizzando gli strumenti di social collaboration e knowledge sharing).

Ma oggi i responsabili HR sono in grado di sfruttare appieno gli strumenti e le logiche del digitale? Ancora non del tutto. Per questo motivo oggi le direzioni HR devono anzitutto trasformare se stesse, sviluppando al proprio interno nuove competenze, professionalità e strumenti capaci di supportare la trasformazione digitale dei loro processi lungo tre direttrici principali: allineare la strategia della direzione HR con quella aziendale, promuovere e diffondere a tutti i livelli dell’organizzazione una nuova cultura digitale, e utilizzare il digitale per ridisegnare i processi di Talent Management.


Leggi anche

Quali sono i pilastri del Project Management?

Il termine inglese Project Management indica la gestione dei progetti, un’attività essenziale…

Come diventare copywriter nell’era del Digital Marketing

Scrivere è la tua passione? Stai pensando di trasformarla in una professione?…

Chi è il Risk Manager, cosa fa e come diventarlo

Nel business il rischio è una costante, tanto più in contesti complessi…
Richiedi Informazioni

    Iscriviti alla newsletter