Home » Blog » Marketing, Comunicazione e Management » Definizione di Diversity Management e la ricchezza di un’azienda

Definizione di Diversity Management e la ricchezza di un’azienda

Diversity_Management_definizioneLa diversità è ricchezza. Questo assunto è vero solo in parte. Questa ricchezza,infatti, bisogna saperla mettere a frutto con il Diversity Management. La definizione di questa filosofia manageriale è stata data da Maria Chiara Barabino, Benedikte Jacobs e Maria Antonella Maggio: è l’approccio integrato alla gestione delle risorse umane che ha l’obiettivo di produrre un ambiente di lavoro che sia inclusivo e non esclusivo. Incoraggiando l’espressione delle peculiarità si crea energia e forza propulsiva che deve essere convogliata nel raggiungimento degli obiettivi aziendali od organizzativi più in generale.

Attraverso il Diversity Management, secondo questa definizione, la gestione e lo sviluppo delle risorse umane diventa un’occasione per raggiungere armonicamente due scopi: puntare al bene dell’azienda e al benessere di chi vi contribuisce con il lavoro quotidiano.

Per comprendere meglio cos’è il Diversity Management, bisogna capire bene cosa si intende con “diversity”. In effetti, il termine è piuttosto ampio e tende a ricomprendere tutte le forme di quella diversità che troppo spesso si traducono in debolezza o stallo. Differenze di genere, età, provenienza geografica, abilità fisica possono divenire le leve strategiche ove gestite in modo consapevole e costruttivo.

Data la complessità della società odierna, il Diversity Management sarà sempre più una necessità di ogni azienda per coltivare il patrimonio di talenti che risiede in ogni risorsa umana.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/wissenstransfer




LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published.*


Questo sito Web richiede l'utilizzo di cookies per funzionare correttamente, non vengono memorizzate informazioni personali.