La valutazione nella gestione delle risorse umane

18 Aprile 2011

In una realtà produttiva che mira all’efficienza, la valutazione delle risorse umane, nell’ambito della gestione del capitale umano, è una funzione strategica.

Ciò non va, però, inteso solo nel senso della valutazione produttività/improduttività di ogni singolo elemento, quanto piuttosto nel senso del miglioramento della produttività generale attraverso un bilanciamento organico di competenze e potenziali.

I responsabili della gestione delle risorse umane, attraverso l’attenta analisi e lo screening periodico del personale dipendente, potrà influire sensibilmente sulla produttività generale attraverso la creazione di politiche retributive incentivanti o tramite sessioni di formazione. In quest’ultimo caso, il buon lavoro e una giusta valutazione dell’Ufficio HR sarà fondamentale per adeguare le competenze in campo al fabbisogno dell’azienda.

I sistemi di valutazione adottati dovranno, com’è ovvio, fornire dati sinottici e trasparenti per garantire una comparabilità e un giudizio scevri da percezioni soggettive che potrebbero portare ad analisi distorte e, per tale motivo, poco utili.

Al di là della professionalità tecnica, gli addetti alla gestione delle risorse umane dovranno anche poter contare su una buona dose di sensibilità e di intuito.

Diventa esperto di gestione del personale con i migliori corsi di Gestione Risorse Umane.


Leggi anche

HR Manager: chi è e cosa fa il Responsabile delle Risorse Umane

L’HR Manager, il Responsabile delle Risorse Umane, si occupa principalmente della selezione,…

Internazionalizzazione e HR: come formare e mantenere team multiculturali di successo

La globalizzazione ha ridisegnato i mercati in modo radicale. Negli ultimi anni…

AI e bias: quali influenze sul settore delle Risorse Umane

La selezione del personale è una fase fondamentale per la crescita di…
Richiedi Informazioni

    Iscriviti alla newsletter