La sfida globale per attrarre e trattenere talenti in azienda

7 Settembre 2023
La sfida globale per attrarre e trattenere talenti in azienda

Al giorno d’oggi non è semplice attrarre e trattenere talenti in azienda. In un mondo del lavoro sempre più fluido e interconnesso, la cosa rappresenta una vera e propria sfida. Per attrarre e trattenere talenti in azienda occorre sviluppare progetti mirati e ampi, migliorando l’immagine, l’ambiente di lavoro e la competitività di un’organizzazione.

Grandi dimissioni e Generazione Z, l’importanza dell’equilibrio vita-lavoro

Aumenta il numero delle persone che cambiano posto di lavoro alla ricerca di un ambiente professionale più aggradante e stimolante. Fenomeni di massa come quello delle Grandi Dimissioni dimostrano in modo inequivocabile come il mondo del lavoro stiano cambiando. Le società occidentali stanno rivalutando l’importanza di un sano equilibrio tra vita professionale e vita personale. I giovani della GenZ sembrerebbero i più orientati alla ricerca di ambienti di lavoro armonici e stimolanti. Il benessere psico-fisico sul posto di lavoro viene messo al primo posto, superando per importanza anche le questioni remunerative. Se oggi un’azienda vuole attirare e mantenere talenti nella sua squadra non può limitarsi a proporre stipendi competitivi, o premi in denaro. Servono nuove strategie.

Talent Acquisition e Employee Retention: le strategie per attrarre e trattenere talenti in azienda

Per attrarre e mantenere talenti in azienda occorre gratificare e qualificare i talenti più promettenti. In tal senso, è essenziale ripensare alcune politiche aziendali e investire in termini di tecnologia e innovazione. Vediamo alcune delle strategie più efficaci per attrarre e trattenere talenti in azienda:

• Delineare un chiaro percorso di crescita professionale

Quando si selezionano nuovi candidati è molto importante sottolineare che l’assunzione di un nuovo collaboratore rappresenta per l’organizzazione un importante investimento a lungo termine. Occorre delineare sin da subito l’opportunità di un concreto percorso di crescita professionale.

• Investire sulla formazione

Investire nei propri collaboratori attraverso percorsi di formazione mirati è importantissimo. Occorre farlo integrando a questi percorsi formativi nuovi strumenti e tecnologie innovative, rispondendo alle esigenze di un mercato in continua evoluzione. Inoltre, investire su un talento attraverso la formazione è un modo concreto per dimostrare fiducia a un collaboratore, coltivando le sue skills e valorizzandolo come professionista.

• Promuovere inclusione e diversità

Creare un ambiente di lavoro sano e inclusivo oggi è un imperativo. No alle discriminazioni, le persone sono alla ricerca di ambienti lavorativi in cui le diversità vengano valorizzate. Una cultura aziendale aperta e inclusiva è vitale per attirare nuovi talenti e per la loro retention.

• Mantenere sempre alta la motivazione

Chi è motivato dà il meglio di sé. In un team tutti devono lavorare con motivazione. In questo senso, è essenziale che ognuno riceva il giusto riconoscimento per le sue attività. Quando un ambiente di lavoro diventa poco stimolante e un lavoratore non trova il giusto riconoscimento, la prima cosa che farà è quella di guardarsi intorno e iniziare a cercare nuove posizioni di lavoro in altri contesti. Per tenere alta la motivazione occorrono nuove sfide e nuovi traguardi, ai quali dovrà poi corrispondere un adeguato riconoscimento.

• Instaurare un dialogo autentico

Affinché una squadra funzioni al meglio è essenziale comprendere quali sono le esigenze e le aspettative individuali. A tal proposito, è indispensabile instaurare un dialogo autentico e proficuo, condividendo diversi punti di vista, criticità e soluzioni. Inoltre, ascoltare qualcuno è il modo più semplice e immediato per valorizzarlo, facendolo sentire parte attiva di una comunità coesa. Di fatto, il dialogo è uno dei mezzi più solidi su cui costruire rapporti lavorativi destinati a durare nel tempo.

Vorresti diventare un esperto HR e occuparti della ricerca di nuovi talenti? Ti piacerebbe diventare un Talent Acquisition Specialist? Vorresti diventare un esperto di strategie di employee retention? Scopri di più sul Master in Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane di GEMA Business School. Sei interessato all’ambito della consulenza strategica HR? Il Master HR Consultant in Partnership con Randstad è quello che fa al caso tuo.


Leggi anche

HR Manager: chi è e cosa fa il Responsabile delle Risorse Umane

L’HR Manager, il Responsabile delle Risorse Umane, si occupa principalmente della selezione,…

Internazionalizzazione e HR: come formare e mantenere team multiculturali di successo

La globalizzazione ha ridisegnato i mercati in modo radicale. Negli ultimi anni…

AI e bias: quali influenze sul settore delle Risorse Umane

La selezione del personale è una fase fondamentale per la crescita di…
Richiedi Informazioni

    Iscriviti alla newsletter