Home » Blog » Gestione e Sviluppo Risorse Umane » Formazione outdoor: continua l’avventura dell’orienteering

Formazione outdoor: continua l’avventura dell’orienteering

orienteering formazione Dopo la prima fase dell’orienteering, la più grande avventura di formazione outdoor prosegue e ci vedrà puntare dritti alla nostra meta con bussola e cartina.

Voi siete qui: se saremo stati bravi, avremo trovato la nostra posizione nella mappa che, ora, inizierà a parlarci per fornirci le indicazioni fondamentali per raggiungere l’obiettivo.

Qui la metafora dell’orienteering, di questa peculiare formazione outdoor, si fa più significativa. Lavorando di bussola, di mappa e aguzzando la vista dovremo individuare l’itinerario più indicato per raggiungere la nostra meta. Esistono sentieri già battuti che possiamo sfruttare? Mulattiere che ci portino più vicini alla meta? Optiamo per la via più comoda o per la più diretta? La risposta a queste domande segneranno il nostro prossimo destino e ci faranno scoprire qualcosa di noi. Ecco, infatti, come ci approcciamo ai problemi: da amanti della logistica o da esploratori.

Può avvenire che la mulattiera sia interrotta, allora anche l’amante della sicurezza dovrà mettere in campo le proprie doti da guerrigliero. Bisognerà puntare sulla capacità di decision making. Soprattutto se la nostra scelta influenzerà tutto il team di orienteering.

Quando ci avventuriamo in territori poco battuti o ci troviamo dinnanzi a un problema “inedito”, la marcia all’azimuth è l’ultima risorsa: la più sfidante, quella che ci richiede di mettere in campo tutte le nostre competenze di orienteering e di avere piena fiducia in noi stessi.

Il raggiungimento della meta è un momento di realizzazione da assaporare con tutti i sensi. Al termine della nostra esperienza di formazione esperienziale outdoor di orienteering, avremo scoperto e consolidato i nostri skill di problem solving. E avremo scoperto quella bussola che è dentro ognuno di noi e che ci aiuta a prendere la decisione giusta in ogni situazione.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/calsidyrose/




LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published.*


Questo sito Web richiede l'utilizzo di cookies per funzionare correttamente, non vengono memorizzate informazioni personali.