Home » Blog » GEMA News » Il Project Work: un valore aggiunto

Il Project Work: un valore aggiunto

projectA completare il percorso formativo del Master in Amministrazione e Gestione delle Risorse Umane, fiore all’occhiello di GEMA Business School, è il Project Work di fine corso, realizzato per conto di grandi aziende italiane ed internazionali. Un’esperienza che porta gli studenti “sul campo”, a confrontarsi con il mondo aziendale reale in cui andranno a inserirsi.

“Fin dalla prima edizione del Master ho il piacere di seguire la realizzazione dei Project Work che vengono commissionati a GEMA dalle aziende – racconta la dott.ssa Luisa Macciocca – Seguire i Project Work significa lavorare insieme a gruppi di studenti, per verificare se le competenze acquisite in aula vengono efficacemente applicate nella realizzazione di quanto le aziende si aspettano in termini di proposte operative rispetto all’argomento oggetto di analisi.”

Un passaggio fondamentale, in cui dalla teoria si passa alla pratica, per rapportarsi per la prima volta con la pressione, i ritmi e le aspettative che si andranno ad affrontare successivamente.

“Questo è il valore aggiunto per i ragazzi – conclude Luisa Macciocca – misurarsi con la realtà aziendale, prima di andarla a conoscere in modo più approfondito durante la fase di stage. Metaforicamente potremmo così dire che il Project work rappresenta un ponte che unisce le competenze apprese in aula con le competenze da utilizzare in seguito in azienda.”

Il coronamento di un percorso di studi con tutte le soddisfazioni personali e di gruppo che ne conseguono, ma anche la sua parte più impegnativa, con delle responsabilità da prendere in prima persona.

“Non si tratta più di un’esercitazione o di una simulazione come quelle che si alternano numerose durante tutti i moduli – sottolinea la dott.ssa Paola Ferretti, docente e mentor presso GEMA – il Project work rappresenta in tutto e per tutto un caso reale di lavoro, in cui l’Azienda committente presenta una reale necessità nei confronti della quale il gruppo di lavoro è chiamato ad organizzarsi e a lavorare con ritmi serrati per produrre una proposta che sia concreta, realizzabile ed efficace. Durante il modulo sulla Selezione del Personale vengono studiati e sperimentati sia i temi che riguardano le tecniche e gli strumenti, sia l’approccio “consulenziale” che caratterizza il lavoro di un professionista efficace e preparato.”

Si tratta delle prove generali, lo step decisivo per trasformare uno studente in un professionista.

“Il project work mette alla prova non solo le conoscenze quanto le reali capacità degli allievi nel definire gli obiettivi del lavoro – aggiunge Paola Ferretti – nell’organizzare l’analisi e la raccolta delle informazioni, nel saper condurre il proprio lavoro come un team orientato all’efficacia e non solo come un gruppo di studenti. E’ proprio quest’ultimo aspetto, quello della capacità di saper trovare e utilizzare le proprie risorse personali, come individui e come gruppo, che riesce sempre a suscitare la forte motivazione durante il lavoro e la grande soddisfazione al momento della conclusione e della presentazione finale.”




LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published.*


Questo sito Web richiede l'utilizzo di cookies per funzionare correttamente, non vengono memorizzate informazioni personali.