Home » Blog » Amministrazione del Personale e Diritto del Lavoro » Incidenti sul lavoro: la relazione 2011 dell’Inail

Incidenti sul lavoro

Incidenti sul lavoro: la relazione 2011 dell’Inail

Incidenti sul lavoroIl rapporto annuale dell’Inail relativo agli infortuni sul luogo di lavoro registrati nel 2011, sottolinea un calo significativo degli incidenti e degli infortuni.

Un dato che apre uno spiraglio di speranza in una casistica italiana che, finora, non ha messo in buona luce il livello di sicurezza e la salute sui luoghi di lavoro del nostro Paese.

L’anno 2011 ha fatto registrare 920 vittime degli incidenti fatali legati agli ambienti di lavoro. Secondo le statistiche, gli incidenti mortali sono diminuiti del 5,4% rispetto all’anno precedente.

Per ciò che riguarda gli infortuni, si parla di un calo del 6.6% rispetto al 2010. Un dato che rende queste statistiche particolarmente interessanti riguarda i settori nei quali gli infortuni sono diminuiti in modo più marcato: il settore delle costruzioni (con un -14,7%) e il settore dei trasporti (-11,3%), due dei settori più esposti ai rischi legati al lavoro.

Il 2011, sempre secondo il rapporto annuale Inail relativo agli infortuni e agli incidenti sul luogo di lavoro, si inserisce in un trend di decrescita che segna una maggior rispetto delle norme in fatto di sicurezza negli ambienti di lavoro.

Tra i numeri indicati dall’Inail, però, non è presente (per sua natura) una statistica certa su morti bianche e incidenti legati al lavoro in nero. Si presenta solo una stima di 165mila casi definiti “invisibili.

 

Fonte immagine: www.flickr.com/photos/loungerie/

 




LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published.*


Questo sito Web richiede l'utilizzo di cookies per funzionare correttamente, non vengono memorizzate informazioni personali.