Cos’è il marketing automation e perché gli esperti dovrebbero considerarlo

24 Novembre 2015
Cos’è il marketing automation e perché gli esperti dovrebbero considerarlo

marketing automation cos’èIl marketing automation è l’insieme delle tecnologie e degli strumenti in grado di rendere automatiche una serie di azioni e funzioni legate al marketing. Queste operazioni vengono messe in atto da un software che rende più rapida la fase di creazione del bacino degli utenti, ovvero la customer base composta da “vecchi utenti” e prospect, guardando alla crescita delle conversioni e quindi all’aumento sostanziale delle vendite, in una prospettiva molto più vicina e immediata.

Rispetto all’implementazione di tutte le fasi del marketing tradizionali che un tempo dovevano essere effettuate manualmente, questa tecnologia si presenta come una vera e propria svolta dal punto di vista dell’efficienza.

Il progetto strategico creato dagli esperti di marketing va quindi ad accelerarsi e completarsi e permette di individuare, attraverso il software,  in maniera precisa,  i potenziali clienti e di reintercettare e fidelizzare quelli già presenti.

Il servizio di marketing automation, per i suoi elevati costi, era inizialmente destinato e preso in considerazione dalle grandi aziende in grado di ammortizzarne le spese, ma lo sviluppo tecnologico ha permesso la diffusione di questo strumento anche nei contesti più circoscritti delle piccole e medie imprese.

Le azioni che la cosiddetta marketing automation è in grado di aggregare e potenziare sono essenzialmente:

  • Lead capture: è la prima fase di marketing in cui vengono raccolti i dati degli utenti, in base alle loro azioni durante la navigazione e in base al profilo demografico;
  • Lead scorging: assegnazione di un punteggio per ogni navigante in base al comportamento, creando un percorso di contenuti e informazioni segmentate che possa portate alla conversione finale;
  • List management: gestione dei dati e dei contatti con lo scopo di fornire contenuti personalizzati;
  • Lead nurturing: consente di curare in maniera precisa i contatti commerciali con gli utenti interessati ad un prodotto o ad un servizio, attraverso la fornitura di informazioni precise al momento giusto, in modo automatico, per aumentare l’interesse e “convincere” i prospect;
  • Email marketing: permette di inviare le email in modo automatico e personalizzato, mirando ad una sezione di utenti in base alle azioni effettuate precedentemente;
  • Integrazione CRM: consente di implementare le strategie di customer relationship management perché permette, grazie a informazioni mirate, di non riproporre all’utente, ad esempio, prodotti già acquistati. La cura del contatto con il cliente determina un miglioramento del livello di engagement;
  • Web analytics: il marketing automation aumenterà la possibilità di raccogliere dati, studiarli e produrre analisi più precise e di valore, da utilizzare nella creazioni di nuove campagne;

Per i professionisti del settore, questo strumento, è il modo più efficace ed efficiente per coniugare obiettivi di marketing e obiettivi commerciali, raggiungere nuovi utenti in base a informazioni precise e quindi aumentare le conversioni in tempi più rapidi.


Leggi anche

Quali sono i pilastri del Project Management?

Il termine inglese Project Management indica la gestione dei progetti, un’attività essenziale…

Come diventare copywriter nell’era del Digital Marketing

Scrivere è la tua passione? Stai pensando di trasformarla in una professione?…

Chi è il Risk Manager, cosa fa e come diventarlo

Nel business il rischio è una costante, tanto più in contesti complessi…
Richiedi Informazioni

    Iscriviti alla newsletter