Home » Blog » Gestione e Sviluppo Risorse Umane » La funzione strategica della gestione delle risorse umane

La funzione strategica della gestione delle risorse umane

Quando si parla di ‘Gestione delle Risorse Umane’ s’intende tutta quella sfera di attività che comprende: la selezione, il reclutamento, la formazione, la retribuzione e i progressi di carriera del personale. In alcuni casi, le funzioni relative a questo ambito possono essere esternalizzate. Già nel 2003, il Censis ha riscontrato questa scelta in un quinto delle aziende prese a campione, tra privati e pubbliche amministrazioni.

Nonostante sia sottovalutato, il lavoro del responsabile del personale, però, svolge un compito strategico che può portare giovamenti non indifferenti alla produttività aziendale. Egli può essere definito una sorta di direttore d’orchestra, la cui professionalità si cela nell’armonia che riesce a creare. La gestione delle risorse umane, infatti, incide sulla soddisfazione dei fabbisogni professionali della struttura e sulle gratificazioni volte a stimolare le eccellenze. E, gestire le criticità in questo ambito significa poter contare su un buon bagaglio tecnico, ma anche su doti di sensibilità non indifferenti.

Le aziende più strutturate hanno la possibilità di frazionare la macro-area della gestione delle risorse umane in molte micro-aree più settoriali che possono andare dall’amministrazione pura, allo sviluppo delle risorse interne, dai rapporti sindacali, alle comunicazioni interne, dalla sicurezza del personale, all’outplacement.

Sei interessato all’argomento? Scopri il Master in Amministrazione e Gestione delle Risorse Umane di GeMa.




LEAVE A COMMENT

Your email address will not be published.*


Questo sito Web richiede l'utilizzo di cookies per funzionare correttamente, non vengono memorizzate informazioni personali.