I 5 perché della job description per l’organizzazione aziendale

23 Aprile 2015
I 5 perché della job description per l’organizzazione aziendale

job description nell'organizzazione aziendalePiù le aziende sono grandi, più devono essere strutturate. Se non gerarchicamente, quantomeno a livello di ruoli e funzioni. Potrebbe sembrare una banalità ma, il più delle volte, è proprio la sovrapposizione di ruoli o la mancanza di definizione di compiti e responsabilità una delle maggiori cause d’inefficienza di un’azienda.

Per comprendere fino in fondo l’importanza delle job description nell’ambito dell’organizzazione aziendale, sgombriamo il campo da ogni fraintendimento stabilendo il suo significato:

 

Definizione di job description

La descrizione della posizione è una enunciazione scritta con la quale si tracciano le linee generali di un ruolo aziendale, sulla base di un’analisi (job analysis) delle mansioni, degli obiettivi, delle responsabilità e i rapporti con gli altri ruoli aziendali.

Job description e job title

L’elemento identificativo della job description è il job title, vale a dire: il nome “ufficiale” del ruolo che si sta descrivendo.

A seguito della job analysis e della formulazione della job description i responsabili delle Risorse Umane saranno in grado di definire la job specification: la descrizione dei requisiti necessari per coprire il ruolo individuato.

Cos’è che rende così importante una job description per l’organizzazione di un’azienda anche mediamente strutturata?

Le 5 ragioni per cui ogni azienda dovrebbe sfruttare questo strumento organizzativo

  1. Definire le responsabilità e le competenze – Non c’è nulla di meglio di una job description per definire il campo d’azione e di responsabilità di ogni ruolo aziendale.
  2. Eliminare l’inefficienza – Niente più funzioni che si sovrappongono, aree di frizione e di contrasto: il workflow aziendale risulta così fluido ed efficiente.
  3. Un confronto migliore – Un organigramma chiaro è fondamentale per analizzare il valore dei ruoli aziendali all’intero dell’organizzazione, ma anche verso l’esterno, confrontandoli con i ruoli delle altre aziende.
  4. La base di partenza per lo sviluppo – Aree di competenza scoperte? Possibilità di valorizzare una risorsa? Evoluzione del prodotto o servizio offerto? L’unico modo per poter adattare con rapidità l’azienda alle mutevoli condizioni del mercato è sapere chi fa cosa e chi manca all’appello.
  5. Attrarre e mantenere i talenti – La job description è anche strategica per allettare i talenti che ancora non fanno parte dell’azienda e per gratificare coloro che sono già dentro, prospettando loro un percorso di carriera.

 

Come si è detto, uno degli elementi cardine della job description è il job title. E la mappatura (o ri-mappatura) dei job title di un’organizzazione è una scelta strategica per il rilancio competitivo di una grande azienda a partire dalla sua organizzazione.

Lo sanno bene i ragazzi della 31^ edizione del Master in Risorse Umane GEMA Business School che, nel corso del Project Work, hanno avuto modo di lavorare accanto a una grande e affascinante azienda come Thun. Di cosa si sono occupati nel dettaglio ve lo lasciamo scoprire nel video che segue.


Leggi anche

Credit Analyst, come diventare un analista del credito

L’analista del credito, o Credit Analyst, è una figura sempre più centrale…

Cos’è il Whistleblowing e come si inserisce nella policy interna aziendale

Il whistleblowing oggi è riconosciuto come un meccanismo essenziale per garantire la…
Richiedi Informazioni

    Iscriviti alla newsletter