Il Modello Unico Sc - GEMA Business School

Il Modello Unico Sc

Le aziende o gli studi professionali che possono considerarsi maggiormente interessate alle tematiche trattate nel presente corso di aggiornamento sono quelle che operano nel settore dell’assistenza fiscale e tributaria di società di capitali e soggetti assimilati.

Sono altresì interessate le aziende in forma di società di capitale strutturate in modo da provvedere autonomamente all’assolvimento degli obblighi dichiarativi in materia di imposte dirette.

Obiettivi Il corso è finalizzato al raggiungimento di una conoscenza generale delle novità del modello UNICO SC, con approfondimenti delle principali casistiche dichiarative. Metodologia didattica Il corso avrà essenzialmente un taglio pratico, con illustrazione delle principali casistiche dichiarative. Relatori Andrea Liparata Destinatari Dirigenti, responsabili e addetti amministrativi di società di capitali e soggetti assimilati; Liberi professionisti (dottori commercialisti, ragionieri, tributaristi, consulenti del lavoro ecc.) che si occupano della redazione e dell’invio del modello UNICO SC per i propri clienti; Responsabili e dipendenti di studi professionali che si occupano della redazione e dell’invio del modello UNICO SC. In generale il corso è’ rivolto a tutti coloro che a vario titolo nello svolgimento delle propria attività lavorativa sono tenuti alla predisposizione del modello UNICO SC Data d’inizio Da definire Durata 1 g. Orario Registrazione partecipanti ore 9.15 Dalle ore 9.30 alle ore 17.00. Sede GEMA Business School – Via Umberto Quintavalle, 100 Roma Quota di partecipazione € 450,00 (iva esclusa) Il corso si attiverà al raggiungimento di un minimo di partecipanti. Documentazione Slide a cura del relatore. Programma
  • Principali novità del modello Unico SC
  • Soggetti obbligati alla compilazione del modello e termini di presentazione
  • Quadro RF dall’utile di esercizio al reddito fiscale le principali variazioni in aumento e diminuzione
  • Principali prospetti del quadro RF (deducibilità interessi passivi, reddito società sportive dilettantistiche, reddito società trasparenti)
  • Quadro RN determinazione dell’IRES (perdite scomputabili e riporto, ritenute d’acconto, eccedenze, crediti d’imposta e detrazioni)
  • Quadro RQ la maggiorazione IRES per i soggetti di comodo
  • Quadro PN l’imputazione del reddito del trust
  • Quadro RO elenco amministratori e componenti organi di controllo
  • Quadro RS e principali prospetti (crediti enti non creditizi, spese di rappresentanza, perdite istanza di rimborso IRAP, ACE, verifica operatività, rateizzazione plusvalenze/sopravvenienze, capitale e riserve, riqualificazione energetica, errori contabili)
  • Rapporti con l’estero Quadri FC e CE
  • Quadro RX compensazioni e rimborsi
Esemplificazioni pratiche di documentazione e carte di lavoro.
Lascia un commento